Educazione Fisica e sedentarietà in Francia

"Il 66% degli adolescenti tra gli 11 ei 17 anni ha uno stile di vita sedentario elevato (più di 2 ore di schermo / giorno) e una bassa attività fisica (meno di 60 minuti). Si tratta quindi di una popolazione molto esposta a rischi per la salute, ha rivelato Irène MARGARITIS, dell'Agenzia nazionale per la sicurezza sanitaria (ANSES). Queste cifre sono allarmanti. Lo SNEP-FSU ha condotto una campagna per allertare le autorità pubbliche e i funzionari eletti, sia sui rischi affrontati dai giovani che sulle crescenti disuguaglianze nell'accesso allo sport. La scuola, per l'obbligatorietà dell'educazione di tutti i giovani, può dare loro un contributo ai giorni nostri. Inoltre le fornisce apprendistati che le permetteranno di continuare a costruire il suo percorso professionale nello sport. Qual è la realtà della situazione un anno dopo l'inizio di COVID? Quali proposte possiamo fare per una Scuola che sia attiva e permetta anche l'apprendimento? Quale EPS? Quale sport scolastico? Con noi per parlarne: Jean-François Carré, cardiologo Guillaume Aullard, professore di educazione fisica (Accademia di Grenoble) Claire Pontais, del Centre EPS et Société ("Spostarsi e imparare a scuola: proposte per la scuola primaria") Mélanie Peltier, Elected AS"

Registrati al Webinar di SNEP Francia

Pubblicata il 07-05-2021